sabato 13 gennaio 2018

Test WSPR e FT8 in VHF

A metà dicembre 2017 ho acquistato l'interfaccia per i modi digitali U5 Link, con la quale ho iniziato subito a sperimentare i modi digitali.
Tra i vari test, specie durante il periodo delle festività mi sono concentrato su alcuni test in FT8 e WSPR in VHF, la banda dei 2 metri - 144 MHz.
Questa banda non è particolarmente attiva se non nei momenti di contest, pertanto è ottima per poter effettuare test e sperimentazioni non essendoci troppo traffico.
Dal punto di vista tecnico il limite al momento per me è sempre il setup delle antenne, che per questa banda si limita ad una piccola verticale.

Tali test sono finalizzati allo studio della propagazione della banda VHF.
In entrambi i modi, FT8 e WSPR, i QSO o gli ascolti si sono limitati per ora al Veneto e al Friuli Venezia Giulia. Grazie alle veloci comunicazioni su social e chat è possibile tenersi in contatto tra operatori e vedere le differenti condizioni propagative nelle diverse giornate e nei diversi orari, confrontando la riuscita o meno dei QSO o i relativi segnali ricevuti ed inviati.

Al momento la maggior distanza raggiunta è di 138 km, con due stazioni triestine: quella di Luigi IV3LNQ e quella di Alessandro IW3SGT. Con entrambi questi OM, siamo riusciti a portare a termine degli ottimi test sia in modalità FT8 sia in WSPR, di cui riporto due immagini raccolte durante i numerosi test.

Il QSO in FT8 con Luigi IV3LNQ

La ricezione del mio segnale beacon WSPR 
da parte di Alessandro IW3SGT


Nel frattempo ho effettuato test in queste due modalità anche nelle bande radiomatoriali HF, specie nella banda dei 20 metri. Molti di questi QSO sono già stati confermati via eQSL. Li scoprirete all'inizio di febbraio con il consueto aggiornamento delle eQSL e QSL ricevute.

Mentre continuano anche in questo momento le prove ed i test in VHF, vi auguro una buona serata.
Ai prossimi aggiornamenti.
73 de Giorgio IU3IOU