lunedì 4 settembre 2017

Corso USAR con la Protezione Civile Antelao

Negli ultimi anni nel campo dell'emergenza e della Protezione Civile è sempre più facile leggere o sentire parlare di USAR Urban Search and Rescue, e definisce l'insieme delle pratiche utilizzate per le operazioni di ricerca e soccorso in ambiente urbano. 
In altri termini si può descrivere come l'insieme di tecniche volte alla ricerca ed al soccorso di persone sepolte da macerie in caso di crolli di edifici e strutture, esplosioni o di eventi sismici.


Nelle ultime due settimane la Protezione Civile Antelao di Pieve di Cadore (BL) ha organizzato, a conclusione di un percorso durato circa tre anni e mezzo, un corso dedicato alla specializzazione tecnica USAR.
Il corso della durata di 70 ore è stato tenuto dalla Escola Portuguesa de Salvamento con istruttori del Gruppo di Protezione Civile Edelweiss, ed ha trattato temi quali lo spostamento dei carichi, puntellamenti di sicurezza e apertura di apertura di accesso alle strutture, ricerca e soccorso in spazi ristretti e confinati, così come definiti dalle linee guida INSARAG, il network internazionale delle squadre USAR che mira a definire standard e procedure comuni per le squadre degli 80 paesi membri.

Il corso, che ha visto la partecipazione di nove volontari di tre diverse associazioni, si è concluso nella giornata di domenica 03 settembre 2017 con l'esercitazione finale presso la sede della Protezione Civile Antelao valida per il rilascio ai volontari di una certificazione riconosciuta a livello europeo, certificazione raggiunta da tutti i componenti del gruppo.

I volontari partecipanti al corso in compagnia
di due istruttori della Protezione Civile Edelweiss

Tale specializzazione è ancora poco diffusa in Italia nel volontariato di Protezione Civile, mentre da diversi anni vede una struttura consolidata tra le squadre dei Vigili del Fuoco.
Il gruppo che ha appena concluso il corso infatti è uno dei pochi in Italia, assieme ad alcune squadre di volontari calabresi, ad aver voluto intraprendere e ad aver completato l'intenso ed impegnativo percorso formativo.

Ho avuto l'opportunità e il privilegio di partecipare a questo corso USAR, una esperienza non priva di fatica ma arricchente dal punto di vista tecnico ed umano, un incontro di realtà e persone disponibili al confronto e al sostegno reciproco. Perché nell'USAR il singolo conta poco, quello che conta è la squadra!

La consegna del diploma da parte degli istruttori della Protezione Civile Edelweiss

Il mio ringraziamento personale va alla Protezione Civile Antelao per l'opportunità e l'ospitalità, a quattro istruttori della Protezione Civile Edelweiss (Giuseppe, Pasquale, Francesco e Francesco) per la loro competenza e disponibilità, e ovviamente ad ogni singolo membro della squadra (Giuseppe, Laura, Renzo, Angelo, Luigi, Giorgio, Ivano, Amedeo, Alessandro).


Link
Articolo Corriere delle Alpi (link)
Pagina Facebook Protezione Civile Antelao (link)
Pagina Facebook Protezione Civile Edelweiss (link)
Album fotografico Corso Usar in Facebook (link)