venerdì 29 gennaio 2010

TERREMOTO ABRUZZO 07

Una nuova sezione del sito del Dipartimento Nazionale della Protezione Civile è dedicata ai risultati dello studio di Microzonazione Sismica dell'area aquilana colpita dal terremoto, promosso e coordinato dal Dipartimento della Protezione civile insieme alla Regione Abruzzo.

La Microzonazione Sismica è utile per la pianificazione urbanistica e la gestione dell’emergenza, per la progettazione e, come nel caso dell’Abruzzo, per la ricostruzione dopo il terremoto. Lo studio ha interessato tutti i Comuni in cui si è registrata un’intensità maggiore o uguale al VII grado della scala Mercalli.

Per ogni località sono disponibili: carta geolitologica, sezioni geolitologiche, carta delle indagini, carta delle microzone omogenee in prospettiva sismica (carta di livello 1), carta di microzonazione sismica (carta di livello 3).

Il piano di microzonazione sismica, stabilito dall'ordinanza n.3772 e avviato a partire da maggio 2009, ha visto il coinvolgimento di 150 ricercatori e tecnici di 9 Università italiane, 8 istituti di ricerca, 4 Regioni e 1 Provincia autonoma.